1. Vangelo del giorno: Gesù: Il pastore “bello!”

Gv 10, 11-18: «Io sono il buon pastore; il buon pastore dà la sua vita per le pecore. Il mercenario, che non è pastore, a cui non appartengono le pecore, vede venire il lupo, abbandona le pecore e si dà alla fuga (e il lupo le rapisce e disperde), perché è mercenario e non si cura delle pecore. Io sono il buon pastore, e conosco le mie, e le mie conoscono me, come il Padre mi conosce e io conosco il Padre, e do la mia vita per le pecore. Ho anche altre pecore, che non sono di quest’ovile; anche quelle devo raccogliere ed esse ascolteranno la mia voce, e vi sarà un solo gregge, un solo pastore. Per questo mi ama il Padre; perché io depongo la mia vita per riprenderla poi. Nessuno me la toglie, ma io la depongo da me. Ho il potere di deporla e ho il potere di riprenderla. Quest’ordine ho ricevuto dal Padre mio».

vangelo del giorno
Gesù: il bel pastore

Nel Vangelo di Giovanni si hanno queste significative auotoattestazioni di Gesù: «Io sono il pane di vita» (6,35.51); «Io sono la luce del mondo» (8,12); «Io sono la porta (del gregge)» (10,7.9); «Io sono il buon pastore» (10,11.14); «Io sono la resurrezione e la vita» (11,25); «Io sono la via, la verità e la vita» (14,6); «Io sono la vera vite» (15, 1.5). Vi è chiara la caratteristica di esclusività, per cui al confronto ogni altra cosa non conta nulla e non può dar nulla. Questo è il senso delle parole di Gesù quando afferma che nessuno gli toglie la vita, ma la dona lui stesso. Ieri abbiamo onorato la “Giornata della liberazione”, e abbiamo ricordato tanti nostri giovani martiri, ma Cristo non è l’eroe della Patria che dona la sua vita nell’ora della giovinezza, stroncata in modo straziante e violento, vita che comunque è destinata alla fine. Egli è l’eroe in un’altra situazione, insolita per ogni altro uomo, perché è il padrone assoluto della vita, posseduta senza l’incombente peso di un fatto ineluttabile come la morte. Così la sua offerta è stata una scelta assoluta, garantita da una libertà senza limiti, offerta quale noi non riusciamo a concepire, dato che i nostri doni sono parzialmente disponibili, anche quello più alto della nostra vita stessa. In questa totale libertà si esprime anche il gesto di infinito amore della morte di Gesù[1]. Amore che irradia verso gli uomini e il Padre. Gesù, infatti, si definisce il buon pastore che «offre la sua vita per le pecore» (Gv 10,11).  La sua libertà si consuma in questo amore. «Il buon pastore offre la vita per le pecore» (cfr Gv 10,11). Giovanni utilizza il verbo tithénaioffrire, che ripete nei versetti seguenti (15.17.18); lo stesso verbo troviamo nel racconto dell’Ultima Cena, quando Gesù “depose” le sue vesti per poi “riprenderle” (cfr Gv 13, 4.12). È chiaro che si vuole in questo modo affermare che il Redentore dispone con assoluta libertà della propria vita, così da poterla offrire e poi riprendere liberamente. Cristo è il vero Buon Pastore che ha dato la vita per le sue pecore immolandosi sulla Croce. Egli conosce le sue pecore e le sue pecore lo conoscono, come il Padre conosce Lui ed Egli conosce il Padre (cfr Gv 10,14-15). Non si tratta di mera conoscenza intellettuale, ma di una relazione personale profonda; una conoscenza del cuore, propria di chi ama e di chi è amato; di chi è fedele e di chi sa di potersi a sua volta fidare; una conoscenza d’amore in virtù della quale il Pastore invita i suoi a seguirlo, e che si manifesta pienamente nel dono che fa loro della vita eterna (cfr Gv 10,27-28).

[1] Cf. V. Mannucci, Giovanni. Il Vangelo per ogni uomo, Queriniana, Brescia 1995; dal Sommario: «Amare per conoscere l’interpretazione “pluridimensionale” del quarto vangelo».

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s