6. Maria di Magdala: amore per l’Amore

cuore di gesù 4b) Gesù era sposato?

Ciò non vuole significare che Gesù appartenesse necessariamente a questo o quest’altro gruppo giudaico, ma è segno che il celibato non era una condizione inconciliabile con il giudaismo del suo tempo. Anche Paolo, ebreo divenuto seguace di Gesù, era celibe, tesseva le lodi della propria condizione e invitava gli altri ad imitarlo: «Ai celibi e alle vedove dico che è cosa buona per loro rimanere come sono io» (1 Corinzi 7,8). Rabbi Simeone ben Azzai, quasi contemporaneo di Gesù, giustificava il suo celibato in questo modo: «La mia anima è innamorata della Torah. Altri penseranno a far andare avanti il mondo»[1]. La letteratura rabbinica, inoltre, accosta spesso il tema della continenza con quello dell’esercizio della profezia; per questo Mosè aveva deciso di non abitare più con la moglie, dopo aver ricevuto la chiamata da parte di Dio[2]. Questo rapporto tra purezza, continenza e profezia può aiutare a comprendere i motivi della volontaria scelta del celibato da parte di Gesù.

Non è escluso che Gesù sia stato criticato da alcuni suoi contemporanei per questa sua scelta; forse egli rispondeva proprio a queste critiche quando pronunciava le seguenti parole: «Vi sono eunuchi che sono nati così dal ventre della madre; ve ne sono alcuni che sono stati resi eunuchi dagli uomini, e vi sono altri che si sono fatti eunuchi per il regno dei cieli» (Matteo 19,12).

L’idea che Gesù fosse sposato con la Maddalena, diffusa negli anni ‘70 del secolo scorso[3] e ripresa, con ancor minor senso critico, dagli autori a cui Dan Brown si è ispirato, risulta in definitiva tutt’altro che “storicamente documentata”.

[1] Yebamot babilonese, 63b.

[2] Shabbat babilonese, 87a; Lo conferma anche Filone, secondo il quale Mosè si asteneva dal rapporto con le donne (De vita Moysis, II,68-69)

[3] Si ricordi il saggio di William E. Phipps, Was Jesus Married? The Distortion of Sexuality in the Christian Tradition, New York, Harper & Row, 1970.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s