Buongiorno mamme!

Antonella e Azzurra
Antonella Granatello e la piccola Azzurra

Oggi è santa Monica e il mio augurio va a tutte le donne che si fregiano di tal nome e, perché no?, anche alle “agostiniane” e alle tante consacrate che, con la loro preghiera, reggono le sorti del mondo. Ma un caro pensiero va alle tante mamme che acquisiscono la loro santità nel silente lavoro quotidiano. Spesso, e ne sono convinto, affermo che essere moglie e madre è una via privilegiata verso la santità, a patto, ovviamente, di viverle avendo sempre lo sguardo fisso all’Amore non amato! Nelle Scritture è detto che l’atteggiamento del fedele, del credente, deve essere come quello dell’ancella che guarda le mani della sua padrona. La schiava cercava, in questo modo, d’interpretare e prevenire i desideri della padrona. Ecco, recitare con convinzione “sia fatta la tua volontà” ed essere certi che la Provvidenza sceglie per noi solo il Bene è l’antidoto contro tutte le angosce e via per raggiungere il vero, sommo Bene. Perdonatemi se sarò di parte ma questo articolo lo dedico in modo speciale ad Antonella Granatello, di cui sono il fiero padrino di battesimo e per me incarna ciò che vi ho appena scritto.

Santa e felice giornata a tutti.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s